PSICOSINTESI

Stella delle funzioni Psicosintesi

Il mio approccio teorico di studio ed esperienziale è quello della Psicosintesi.

Teorico perché ne ho studiato i principi e pratico poiché su di me ho applicato le tecniche.

La Psicosintesi è un modello psicologico sviluppato dallo studioso e psichiatra italiano Roberto Assagioli (1888-1974). Nasce con la psicologia del profondo (S. Freud, C.G. Jung) ma si sviluppa con la psicologia umanistica (C.G. Jung, A. Maslow, C. Rogers e R. May) e transpersonale (R. Assagioli, K. Wilber).

La Psicosintesi considera l’uomo nella sua interezza biologica-psichica e spirituale.

Abbraccia l’uomo nella sua globalità. Lo accoglie nelle sue parti fragili, nelle parti oscure, ne eleva l’umanità poiché contempla la parte creativa e spirituale costituita da valori superiori, da valori etici insiti nell’uomo.

Offre un metodo di lavoro concreto per la conoscenza, la crescita, la trasformazione personale in cui ciascuno, partendo da ciò che è, ha il potere di attuare le sue potenzialità attraverso un lavoro guidato, ma essenzialmente autoformativo.


COUNSELING PSICOSINTETICO

Assagioli credeva molto all’arte di educare se stessi attraverso la conoscenza di sé ed è per questo che studio’  la molteplicità dell’animo umano ed elaboro’ delle tecniche alla portata di tutti per avviare questo grande processo di trasformazione.

Il counseling psicosintetico affronta la relazione e la storia del cliente come stimolo ed opportunità di crescita e la sofferenza è intesa come simbolo evolutivo. Come spinta all’integrazione, al cambiamento.

La scelta di iniziare un percorso di counseling riflette un impulso vitale di affermazione, di ricerca di significato e quindi  di un’identità più profonda.

L’uomo tende al benessere, alla gioia. Questi principi per il counseling psicosintetico sono fondamentali, vanno evocati e portati alla coscienza.


ELEMENTI PECULIARI DELLA PSICOSINTESI RISPETTO AD ALTRI METODI

Per sviluppare al meglio la personalità é essenziale un buon rapporto con il corpo, la mente, i sentimenti, gli istinti e l’uso consapevole della Volontà. Queste nostre funzioni psicologiche vanno armonizzate.

La mappa stellare che includo, rappresenta le funzioni psicologiche dell’essere umano che ognuno di noi utilizza per interagire con la vita: sensazione, impulso, emozione, immaginazione, pensiero, intuizione, coscienza e volontà. Aspetti che sono da conoscere e da sviluppare e che la Psicosintesi esplora ed allena. Questi elementi contraddistinguono la psicosintesi da altri approcci.

In particolare la Psicosintesi promuove l’armonia della personalità che applicata al piano relazionale favorisce l’integrazione fra individui e ambiente in realtà sempre più estese.

Noi siamo esseri plastici, possiamo trasformare i nostri pensieri, le nostre immagini interiori e realizzarle utilizzando la nostra parte creativa. Possiamo operare cambiamenti in noi stessi.

Possiamo essere sia i registi della nostra vita e anche gli attori. Decidere trama e palcoscenico.

Non a caso Assagioli utilizzo’ la parola SINTESI, parola che deriva dal greco sinthesis e significa mettere insieme, comporre più parti. La sintesi intesa come processo dinamico, creativo nella personalità, ma presente anche in natura.

Noi stessi siamo il risultato di continue identificazioni con ruoli, stati d’animo, modelli di comportamento che si sono attuati in base all’esperienza, all’educazione, all’ambiente. Talvolta queste identificazioni sono negative, non ci permettono di essere noi stessi, ci fanno affrontare la vita in maniera condizionata. Creano sofferenza, disagio e limitazioni. Sintesi significa trasformare le varie parti di se stessi in una composizione armonica.

Le proprie parti possono essere riconosciute, comprese, integrate permettendoci di essere più interi in noi stessi. Esse possono essere governate da un IO consapevole dotato di volontà.


SCOPI DELLA PSICOSINTESI

  • alleviare la sofferenza
  • evocare le potenzialità latenti
  • favorire l’integrazione fra mondo interiore- esteriore
  • facilitare l’espressione di 
  • evocare la propria saggezza interiore

Assagioli, il padre della psicosintesi

Roberto Assagioli

“L’uomo può trasformare se stesso all’infinito

e deve imparare a farlo.

Lo strumento meraviglioso è la Volontà umana”


Leggi le testimonianze

Contattami per un incontro gratuito

 

 

CONDIVIDI

Commenti chiusi